Assumere pricofarmaci aumenta la secchezza delle fauci, peggiora la salute orale e aumenta l'incidenza di interventi odontoiatrici d'urgenza. Lo rivela la rivista dell'associazione farmacologica americana.

Psicofarmaci e salute orale.

Heaton LJ, Swigart K, McNelis G, Milgrom P, Downing DF., Salute orale in pazienti che assumono farmaci psicotropi: risultati di uno studio pilota basato sulle farmacie. Giornale dell'Associazione Farmacetica Americana (2003). luglio-agosto 2016; 56 (4): 412-417.e1. doi: 10.1016 / j.japh.2016.03.009. Epub 2016, 3 giugno

RIASSUNTO.

OBIETTIVI.
Gli individui affetti da una diagnosi psichiatrica affrontano un aumentato rischio di contrarre malattie orali rispetto a quelli senza diagnosi psichiatrica. Gli obiettivi di questo studio sono di esaminare la salute orale auto-riportata e l'accesso alle cure dentali delle persone che si presentano in farmacia con prescrizioni di farmaci psicotropi e di determinare se i pazienti in farmacia avrebbero scelto di parlare con un farmacista della loro salute orale se ane vessero avuto la possibilità di farlo.

ASSETTO SPERIMENTALE,
I farmacisti di 6 farmacie della comunità appartenenti a una catena locale hanno identificato e intervistato pazienti adulti che compilano prescrizioni per la richiesta di farmaci psicotropi. Le indagini hanno incluso domande specifiche sulla salute orale, sulla bocca asciutta e sull'utilizzo delle cure dentistiche.

AMBIENTAZIONE.
Sei sedi di farmacie di comunità.

PARTECIPANTI.
Adulti (≥18 anni di età) che compilano le prescrizioni per la richiesta di farmaci psicotropi.

INTERVENTO.
Non applicabile.

PRINCIPALI RISULTATI DELLE MISURE.
Salute orale autoriportata, utilizzo dentale, desiderio di discutere della salute orale con un farmacista.

RISULTATI.
I richiedenti le prescrizioni di farmaci psicotropi (N = 178) erano per lo più (65,9%) di sesso femminile con un'età media di 48,2 anni (DS 14,3, range 19-82 anni). Uno su 4 (24,9%) ha dichiarato di avere la bocca "sempre" o "frequentemente" secche; queste persone avevano una probabilità significativamente più alta di avere visto un dentista per il trattamento di emergenza (piuttosto che di routine) (P <0,01) e valutare la loro salute orale significativamente peggio (P <0,001) rispetto ai partecipanti alla ricerca che si sentivano "mai" o "occasionalmente" la bocca asciutta. Una piccola percentuale (5,7%) ha chiesto di parlare con i farmacisti sulla salute orale; hanno segnalato una salute orale peggiore rispetto a coloro che hanno scelto di non parlare con un farmacista (P <0,05).

CONCLUSIONI.
Un paziente su 4 ha riferito di avere la bocca secca e quelli con bocca asciutta hanno riportato una salute orale significativamente peggiore rispetto ai pazienti senza bocca secca. Sebbene la bocca asciutta e la scarsa salute orale fossero comuni in questo campione di individui che assumevano farmaci psicotropi, questo non si è tradotto in modo coerente nella ricerca di informazioni sulla salute orale. La ricerca futura si concentrerà sugli interventi di salute orale avviati dal farmacista con pazienti ad alto rischio.

---

Heaton LJ, Swigart K, McNelis G, Milgrom P, Downing DF., Oral health in patients taking psychotropic medications: Results from a pharmacy-based pilot study. Journal of The American Pharmaeutical Association (2003). 2016 Jul-Aug;56(4):412-417.e1. doi: 10.1016/j.japh.2016.03.009. Epub 2016 Jun 3.

Abstract.

OBJECTIVES:
Individuals with mental illness face an increased risk of oral disease compared with those without mental illness. The goals of this study were to examine the self-reported oral health and dental access of individuals filling psychotropic medication prescriptions and to determine whether pharmacy patients would choose to speak with a pharmacist about their oral health if given the option to do so.

DESIGN:
Pharmacists across 6 community pharmacies within a local chain identified and surveyed adult patients filling prescriptions for psychotropic medications. Surveys included questions about oral health, dry mouth, and dental care utilization.

SETTING:
Six community pharmacy locations.

PARTICIPANTS:
Adults (≥18 years of age) filling prescriptions for psychotropic medications.

INTERVENTION:
Not applicable.

MAIN OUTCOME MEASURES:
Self-reported oral health, dental utilization, desire to discuss oral health with a pharmacist.

RESULTS:
Participants (N = 178) filling prescriptions were mostly (65.9%) female with a mean age of 48.2 years (SD 14.3, range 19-82 years). One in 4 (24.9%) said their mouths "always" or "frequently" felt dry; these individuals were significantly more likely to have last seen a dentist for emergency (rather than routine) treatment (P <0.01) and rated their oral health as significantly worse (P <0.001) than participants whose mouths "never" or "occasionally" feel dry. A small percentage (5.7%) requested to speak with pharmacists about oral health; they reported poorer oral health than those who opted not to speak with a pharmacist (P <0.05).

CONCLUSION:
One in 4 patients reported having dry mouth, and those with dry mouth reported significantly worse oral health than patients without dry mouth. Although dry mouth and poor oral health were common in this sample of individuals taking psychotropic medications, this did not consistently translate into seeking information regarding oral health. Future research will focus on pharmacist-initiated oral health interventions with high-risk patients.